MyLemon MyLEMON Creativity & Strategic Communication - www.mylemon.it
MyLEMON

DON’T DREAM YOUR LIFE…

LIVE YOUR DREAMS

PrintFriendly

GENNARO FRANCIONE

Gennaro Francione è nato a Torre del Greco (NA) e vive a Roma dove in pensione come magistrato, col grado di Consigliere di Corte di Cassazione,  oggi svolge funzioni di avvocato penalista.

Come scrittore ha pubblicato romanzi (Mille e non più mille,  La Quinta Stagione, Il Loto delle 33 Salamandre, Calabuscia, La Lanterna di Mephisto, Domineddracula), saggi (L’universo caleidoscopico della Fantascienza, Neuròspastos oculus pundax ovvero il Terzo Occhio del burattino Pinocchio, Io vi dico,  Il libro della rosa, Mille e sempre mille, La Bibbia infernale, La Porta Magica, 2000 e non più 2000,  Manuale di oratoria, I segreti della magia,  I segreti dell’astrologia, Processi agli animali-Il bestiario del giudice, Pedofilia, Ars Schiattamoriendi, Scanderbeg, un eroe moderno, Copernico-La Rivoluzione del Sapere; Droga- La via medicinale, Il sistema penale tra realtà e utopia).

Autore, attore e regista di teatro internazionale ha rappresentato in Italia e all’estero  sue opere teatrali: La scatola cinese; ‘A Scigna;, La scuola dell’estasi, Schreber, il giudice pazzo (I nervi dell’anima)(1); Doppelgänger  iudex (Il Genio e il Folle)(2); CyberCyrano Chat; Le allegre comari del patchwork; Domineddracula; Ordalia degl’interrati(3); Il giudice Fausto e l’avvocato Mefisto. Storia di straordinaria corruzione(4); Processo alle bestie(5);  Karoshi; Lezione d’inglese; L’orgia del Terzo Potere; La Sposa di Corinto; Processo a Caravaggio e Pasolini; Apoxiomenos; Santa Tecla dei nani da giardino; La guerra culinaria di Monsieur Gurdjieff; Il Tato; La cella di Alessio(Prigionia di Dostoevscij);  Il settimo sigillo del Che.

Ha insegnato  scrittura drammaturgica in una  Scuola di teatro popolare a cura dell’Adramelek Theater e della Corte dei Miracoli.

Nel giugno 2001 l’opera in napoletano Alchimia dell’avaro è risultata tra le vincitrici al premio Ugo Betti. Nel  2003 ha vinto il  premio teatrale “Pirandello in breve” con Doppelganger iudex: teatro da camera con sax per giudice genio e giudice idiota e il 1° CONCORSO PER COMMEDIOGRAFI “Fermento Teatrale” Ideascena con l’opera  Ordalia degl’interrati. E’ stato  indicato dalla Fondazione Betti come il naturale erede del giudice drammaturgo Ugo Betti.

Nel campo giuridico ha elaborato un sistema cognitivo emblematico, che nomina di “antropodiritto interdisciplinare”, dove ricorre ai metodi interpretativi più disparati, storici, scientifici, mitici, religiosi, e finanche misterici(Violenza ai minori, Prevenzione droga, Le diavolerie giudiziarie, Violenza alle donne, Delinquenza giovanile, Vademecum del consumatore-Contro la pubblicità ingannevole, Il diritto degli animali, Hacker, Robin Hood del Cyberspazio; Droga: la Via Medicinale).

Sta elaborando un progetto di Diritto 2000 che sostituisce al medievale diritto penitenziale(basato sulla punizione) il neoumanistico diritto medicinale(cura, sanzioni e misure di sicurezza).Nel giugno 2000 ha emesso un importante ordinanza contro il processo indiziario, a favore del processo scientifico popperiano. Ha emesso nel febbraio 2001 la famosa sentenza anticopyright assolvendo 4 extracomunitari venditori di cd contraffatti per stato di necessità(fame) in nome di una costituzionale arte libera  e gratuita per tutti sul modello di internet. Il 13 aprile 2007 ha emesso la cd. sentenza della tv sferica, con l’assoluzione dell’inquinatore tv Gabriele Paolini per aver esercitato il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero col media televisivo ex art. 21 della Cost..

Per la verifica di questi innovativi progetti giuridici ha creato in rete con l’avv. Francesco Elia, il blog  Le avanguardie del diritto (http://www.studiolegaleelia.it/vis_dettaglio.php?primo_livello=menu&id_livello=4).

Membro Accademico dell’Internationale Burckhardt Akademie, nata nella tradizione neorinascimentale italiana, e fondatore dell’EUGIUS(Unione Europea dei Giudici Scrittori), di cui è Presidente, ha ideato il Movimento Utopista-Antiarte 2000, basato sulla Fratellanza del Libero Spirito Antiartistico, cui hanno aderito anche personalità della cultura internazionale(come Raul Karelia e Visar Zhiti). E’ consulente artistico del Museo del Cinema di Roma e membro del comitato scientifico del Csig(Centro Studi Informatica Giuridica) di Firenze.

Ha presentato i libri Le diavolerie giudiziarie e “Violenza alle donne” al Maurizio Costanzo Schow, dove è stato pure presente come magistrato il 9 ottobre ’95 per spiegare alcune sentenze clamorose in fatto di droga. Gli è stato assegnato il Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri per gli anni 1995-1997-2003-2005.

NOTE

1) Copione pubblicato su “Sipario”, Milano, n. 599 aprile 1999.

2) Le ultime due opere nell’ambito del IV e VI festival del Teatro Patologico di Dario D’Ambrosi. Il caso Schreber è stato riproposto nel corso del Primo Convegno Internazionale dei Giudici Scrittori patrocinato da EUGIUS, alla fine del settembre 2003.

3) Vincitore del 1° concorso per commediografi Ideascena.

4) Col titolo Merimanga(Ragno) tradotto in albanese e presentato al Teatro Petro Marko di Valona(Albania) dalla compagnia Pirandello.  Il critico dr. Josif Papagjoni che ha visto il dramma rappresentato al festival di Fior, sul giornale nazionale sqipetaro Koha Jonë ha scritto che con quest’opera è nata una nuova era nel teatro albanese(articolo Tundimi i djiallit “Para”, p. 19).

5) Copione pubblicato http://www.nuovaetica.org/catalogo.html#processo.

Per altre informazioni clicca su http://www.antiarte.it/cyberomanzofrancione/who’s.htm

PrintFriendly
  • PROMOZIONE