MyLemon MyLEMON Creativity & Strategic Communication - www.mylemon.it
MyLEMON

DON’T DREAM YOUR LIFE…

LIVE YOUR DREAMS

PrintFriendly
8
novembre
2011

Chi avrebbe mai pensato che uno scrittore di fama, sa destreggiarsi abilmente con una lista della spesa? Proprio così.

Chi inventa storie, sa fare la spesa, è un ottimo casalingo!

Nell’esperienza letteraria di un autore (che esso sia rinomato o esordiente) succede spesso veder passare dinanzi agli occhi della fantasia, un’idea illuminante.

Potrei scriverci una storia!” – è la prima reazione.

Pronti, via e un nuovo file word s’illumina di tanta buona volontà.

È qui che l’autore (emergente, stavolta!), dopo alcune pagine, o poche righe addirittura, si schianta contro i limiti di quell’idea che gli era parsa come illuminazione o segno divino. E potete scommetterci, finisce sempre nella stessa maniera … costui infatti, debilitato dalla sua stessa volontà, archivia il file nel cestino, ove giacciono da tempo, altri megabyte di incipit morti sul nascere. (continua…)

PrintFriendly
By: Tommaso Occhiogrosso
29
settembre
2011

Dopo aver passato in rassegna gli elementi fondamentali che ruotano intorno al “successo” di un romanzo (ovvero Autore, Editore, Lettore), mi piacerebbe entrare nel merito della questione e porre una lente d’ingrandimento che vada a sbirciare negli anfratti che portano alla realizzazione del prodotto finale.

Insomma, vediamo cosa nasconde questo benedetto Cilindro!

Nell’argomentare i “curiosi casi” di un esordiente, mi guardo bene dal pormi come modello o esempio. Questa non vuol essere una guida. Preferirei definirla una vacanza offerta dallo staff, un soggiorno gratuito tra le pagine e le sigarette di un emergente.

Il fine? Semplice. Puro intrattenimento culturale. Non ho la pretesa di cambiare il mondo: preferisco rendere piacevole la permanenza.

Chiedo venia fin d’ora se utilizzerò riferimenti personali: fatevi pure gli affari miei, dunque, e accomodatevi! (continua…)

PrintFriendly
By: Tommaso Occhiogrosso
29
luglio
2011

Immaginiamo tre carte: una rappresenta l’editore, l’altra il romanzo di un esordiente, la terza il romanzo di un “big”. Diciamo che su cinque mani, vince chi vien fuori più volte. E partono le scommesse!!! E’ statistica semplice semplice…

Carta che vince, carta che perde, carta che vince, carta che…

EDITORE, EDITORE, BIG, ESORDIENTE, EDITORE.

Lo rifacciamo altre tre volte. Risultato. Vince l’editore.

Ah, dimenticavo… a sceglier le carte, sei TU lettore…

Cosa rispondi a chi sostiene che il rapporto romanzo/lettore è inversamente proporzionale?” (continua…)

PrintFriendly
By: Tommaso Occhiogrosso
19
maggio
2011

Adoro mio padre, solo per un motivo: m’ha insegnato un po’ di matematica.

Lui, metalmeccanico di provincia, ha sempre fatto i conti sulla punta delle dita, e quand’anche gli addendi superavano la decina, mi chiamava accanto a sé, perché gli prestassi le mani. È sempre stato un filosofo della matematica, il che vale a dire, pragmatico all’ennesima potenza. Il caso ha voluto che fosse mio padre ed io, il “sognatore” prescelto come figlio.

Tra i principi dimostrati a suon di bacchettate d’elettrodi , ricordo uno che, lo confesso, è rimasto ben saldo nel mio cuore:

“Sii inattaccabile, dunque, sii giusto!”.

Quando mi sono imbattuto in scelte ardue, o decisioni ineluttabili, ho dovuto far i conti sempre con la stessa domanda:

“…tra le due, perché non l’altra?”. (continua…)

PrintFriendly
By: Tommaso Occhiogrosso
24
marzo
2011

E va bene, ho scritto un libro, l’ho pubblicato, ho goduto di gratificazioni e un discreto “successo”, ma per favore, non chiamatemi scrittore. Non lo accetto. È un appellativo che non mi si addice, come un abito largo di due misure.

Non appartengo al mondo della letteratura. Sono un emergente, santo iddio: appartengo al mondo dell’emergenza!

Uno scrittore non paga per esser pubblicato. Io invece l’ho fatto.

Per render meglio l’idea, vi racconto un aneddoto.

Ultimamente ho ripescato dalla scatola dei giochi, un vecchio passatempo: avevo necessità di studiarne i segreti e rimescolarli in forma poetica, per un capitolo del mio nuovo lavoro.

Il cubo magico. Meglio conosciuto come cubo di Rubik. (continua…)

PrintFriendly
By: Tommaso Occhiogrosso
7
marzo
2011

Sin da piccolo son cresciuto con la buona abitudine di addormentarmi, per così dire, con un sogno inventato0.

Accadeva spesso che, anche se in forma romanzata, rivedevo i tratti salienti della giornata appena trascorsa nei panni di un buffo personaggio di fantasia, una mediocre figura egocentrica che girovagava tra le vicende della mia esistenza, praticando tagli qua e là alle situazioni realmente accadutemi e creando circostanze alternative alla realtà nella quale mi ero già imbattuto. Magari una partita di pallone con gli amici diveniva un torneo di calcio nel grande stadio della città, nel quale potevo ben distinguere sugli spalti tutta la mia famiglia e una schiera di giornalisti che parlava proprio di me, del numero quattro … (continua…)

PrintFriendly
By: Tommaso Occhiogrosso
  • PROMOZIONE