MyLemon MyLEMON Creativity & Strategic Communication - www.mylemon.it
MyLEMON

DON’T DREAM YOUR LIFE…

LIVE YOUR DREAMS

PrintFriendly
21
dicembre
2011

Cos’ è  il solstizio d’ inverno, e perché in giro per il Mondo la gente, tante persone diverse tra di loro,  vogliono celebrarlo???

Il “solstizio“, parola che deriva dal latino sol (sole) e statum (fermo), riflette ciò che vediamo nei primi giorni d’ estate e inverno, quando, all’alba, per due o tre giorni, il sole sembra indugiare per alcuni minuti nel suo passaggio attraverso il cielo, prima di iniziare a comparire e a ritornare sui propri passi.

Infatti, «trucioli del sole” è una vecchia frase, usata sia da Esiodo che da Omero. Lo scrittore Alan Furst ad uno dei suoi personaggi fa osservare che, “si dice che in questo giorno il sole si metta in pausa .”

Gradevole, come idea, non trovate? … Come se l’universo si fermasse per un attimo a riflettere, prendendosi un giorno di riposo dal lavoro. Si può sentirlo, percepirlo:  il tempo rallenta.  (altro…)

PrintFriendly
By: Antonio Pisilli
21
marzo
2011

La Giornata Mondiale della Poesia è stata istituita dalla XXX Sessione della Conferenza Generale UNESCO nel 1999 e celebrata per la prima volta il 21 marzo seguente. La data, che segna anche il primo giorno di primavera, riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace.
L’UNESCO negli anni ha voluto dedicare la giornata all’incontro tra le diverse forme della creatività, affrontando le sfide che la comunicazione e la cultura attraversano in questi anni. Tra le diverse forme di espressione, infatti, ogni società umana guarda all’antichissimo statuto dell’arte poetica come ad un luogo fondante della memoria, base di tutte le altre forme della creatività letteraria ed artistica.
La Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO celebra l’edizione 2011 della Giornata della Poesia, in collaborazione con il Premio Letterario Internazionale Mondello sostenuto dalla Fondazione Banco di Sicilia, con un evento inaugurale dal tema “Destini della poesia: cultura letteraria della memoria e incontro di diversità culturali” in sintonia con le indicazioni dell’UNESCO. (altro…)

PrintFriendly
By: Antonio Pisilli
18
febbraio
2011

Si comunica che VENERDI’ 25 FEBBRAIO, alle ORE 18:00, presso la Sala Consiliare del Comune di Altamura (BARI) si terrà un importante Meeting Culturale sul tema:

“EDUCAZIONE SENZA FRONTIERE: LA SCUOLA SI APRE AL MONDO E AL FUTURO”

L’evento è stato organizzato dal LIONS CLUB “S.MERCADANTE” di Altamura in collaborazione con “LEND: Lingua E Nuova Didattica” sezione Gravina/Alta Murgia.

Di seguito il piano degli interventi.

(altro…)

PrintFriendly
By: Antonio Pisilli
Categoria CULTURA, EVENTI
27
gennaio
2011

Non possiamo capirlo; ma possiamo e dobbiamo capire da dove nasce e stare in guardia. Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario“. Sono le sconvolgenti parole di Primo Levi, macigni che opprimono l’animo per quanto dirette e semplici. E sempre attuali se si pensa, specie nel nostro Paese, a come la conoscenza dei fatti quotidiani venga oggi manipolata di continuo per bieche ragioni di potere.

E’ anche per questo che il “ricordo” di avvenimenti lontani, seppur drammatici, sta coll’andare del tempo divenendo sempre più un’arduo esercizio retorico, quasi meccanico, limitato al fugace atto celebrativo. Può valere per turpi avvenimenti come l’Olocausto, che testimoniano efficacemente la “catastrofe antropologica” (per citare la recente perifrasi del Card. Bagnasco) del genere a cui apparteniamo, o per importanti ricorrenze laiche della nostra storia come il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Se non si è in grado di “pesare” la gravità del passato come si può essere capaci di leggere e interpretare il presente? (altro…)

PrintFriendly
By: David Incamicia
7
gennaio
2011

La nascita del tricolore italiano come bandiera nazionale risale al 7 gennaio 1797, a Reggio Emilia, dove il Parlamento della Repubblica Cispadana, su proposta del deputato Giuseppe Compagnoni, decreta “che si renda universale lo Stendardo o Bandiera Cispadana di Tre Colori Verde, Bianco e Rosso, e che questi tre Colori si usino anche nella Coccarda Cispadana, la quale debba portarsi da tutti“.

In quegli anni la prima campagna italiana di Napoleone contribuisce allo sgretolamento degli antichi stati, soppiantati da repubbliche giacobine: la Repubblica Ligure, la Repubblica Romana, la Repubblica Partenopea e la Repubblica Anconitana. E’ loro l’iniziativa di scegliere i tre colori, adottando bandiere caratterizzate da tre fasce di uguali dimensioni, ispirate al modello francese del 1790. (altro…)

PrintFriendly
By: Antonio Pisilli
4
dicembre
2010

Lettera in sostegno del Museo di Villa Croce di Genova

Il museo di Villa Croce vanta un patrimonio artistico di più di 3.000 opere di arte astratta italiana e straniera 1939-1980; arte genovese e ligure dalla seconda metà del ’900; grafica italiana del secondo ’900; e conserva l’importante collezione d’arte astratta Maria Cernuschi Ghiringhelli con oltre duecento opere di alcuni tra i più importanti artisti italiani.

(altro…)

PrintFriendly
By: Antonio Pisilli
24
novembre
2010

Fatevi un bel panino con la Divina Commedia, aveva detto Giulio Tremonti tra il serio e il faceto. Adesso si scopre che la questione era molto più seria di quanto si potesse pensare. La Società Dante Alighieri, che promuove la lingua e la cultura italiana nel mondo, rischia di chiudere dopo 121 anni di gloriosa e prestigiosa attività. Infatti, per risparmiare 648 mila euro la forbice del Ministero del Tesoro si è accanita sull’ente fondato nel 1889 da Giosuè Carducci.

Praticamente il colpo di grazia, e proprio mentre l’Italia si appresta a celebrare i 150 anni dall’Unità. Perché se il British Council ha a disposizione 220 milioni di euro, il Goethe Institute 218, lo spagnolo Cervantes 90, il portoghese Camoes 13 e Alliance Fracaise 10,6, la Dante prima tirava avanti con uno stanziamento pubblico di un milione 700 mila euro, poi ridotto a un milione 248 mila euro l’anno, e adesso dovrà cavarsela con 600 mila euro, il 53,5 per cento in meno rispetto al 2009. Che vuol dire chiudere. (altro…)

PrintFriendly
By: David Incamicia
21
novembre
2010

Gli italiani sono sempre più vecchi, pigri e legati al telefonino. Non leggono i giornali, nè i libri, visitano i musei solo quando è gratis, ma vanno al cinema almeno una volta l’anno. Il 50% non è connesso a Internet. Tre su quattro vivono nella casa di proprietà. Diminuisce l’occupazione e sono in calo anche le iscrizioni a scuola. Solo il 10,9% è laureato. Eppure gli italiani complessivamente si sentono bene. Lo rivela l’Istat nell’Annuario statistico italiano 2010.

In quanto a salute, sette italiani su dieci (circa il 70,6%) si dichiarano in buona forma, con gli uomini a prevalere sulle donne (75% contro 66,5%). Un giovane su tre fuma, e nella fascia di età fra i 25 e i 34 anni si registra il maggior numero di tabagisti. Gli italiani, del resto, non amano molto l’attività fisica. Nel 2010 appena il 22,8% della popolazione, pari a un italiano su cinque, pratica uno sport con continuità mentre il 10,2% vi si dedica saltuariamente. I sedentari rappresentano il 38,3%, con prevalenza femminile. (altro…)

PrintFriendly
By: David Incamicia
16
novembre
2010

Vorrei un machete in mano per spaccare

l’ipocrisia che regna in questo mondo.

Di fratellanza e amore è un predicare,

ma con l’indifferenza andiamo a fondo.

Ci basta la coscienza tacitare

lanciando un euro al povero per via

anche se lui vorrebbe anche parlare,

per raccontar la vita sua sì ria.

E in Africa quei bimbi macilenti

non hanno forza poi di “mamma” dire. (altro…)

PrintFriendly
By: Mimmo Martinucci
11
novembre
2010

Come fare a non ricordare il lavoro della gente di campagna immersa nella vite? Già, la pianta della vite con le sue increspature, il tronco pieno di nodi che ti danno immediatamente la percezione di ogni anno che lascia un segno, un nodo dopo l’altro, sino a 40 anni data fatidica della sua fine del ciclo produttivo dopo la quale verrà sostituita da un’altra pianta. Una pianta all’altezza dell’uomo che ha preferito alla gara per la conquista del primato dell’albero più alto, la bravura nel dare l’uva, i grappoli da cui poi, quasi per miracolo, stilla il vino.

Già il miracolo! Da quei grappoli come per magia una notte di un giorno preciso di ogni anno accade che sgorga un liquido pieno di odori e dai mille sapori, rosso o bianco oppure rosato: il vino! (altro…)

PrintFriendly
By: Antonio Bruno
7
novembre
2010

Ogni individuo esprime una sua opinione in funzione delle informazioni che ha. Se vi è una montagna, dai profili vari e complessi, gli individui che gli stanno attorno avranno un diverso punto di vista e, in funzione della loro posizione, nello spazio e nel tempo, vedranno una parte della montagna ed una parte delle sue caratteristiche.

Esprimeranno, di conseguenza, il loro punto di vista.

Quale funzione di virtù acquista, allora, la tolleranza nei riguardi dei diversi punti di vista, per chi tende a conoscere tutte le caratteristiche della montagna stessa ??? (altro…)

PrintFriendly
By: Mimmo Martinucci
Categoria CULTURA, SOCIETÀ
24
ottobre
2010

L’uomo si dibatte tra queste due opposte posizioni.
Tutte e due sono posizioni dogmatiche. I convinti assertori delle due posizioni non possono dimostrare la verità delle loro convinzioni.
Eppure, se di verità si dovesse trattare, la ragione non potrebbe negarle. Le grandi verità possono essere superiori alla ragione umana, ma non contrarie: ad esempio lo spazio infinito, i numeri infiniti ecc.
Eppure vi sono categorie di uomini che sono fideisti oltre la ragionevole comprensione.
Vi sono atti di fede che sono spiegabili solo dalla speranza (esistenza dell’al di là) e atti di fede che postulano una giustizia che riporti l’equilibrio (anche questi, in fondo, dettati dalla speranza). (altro…)

PrintFriendly
By: Mimmo Martinucci
Categoria CULTURA
29
settembre
2010
In un tempo dove la tecnologia e le nuove generazioni corrono verso un’evoluzione sempre più veloce e in costante salita, ritroviamo i nostri giovani a doversi rapportare malamente con le strutture che dovrebbero dare loro un’istruzione e una formazione adeguata per il lavoro e in alcuni casi anche per la vita sociale. (altro…)
PrintFriendly
By: Luca Lobina
22
settembre
2010

Esiste davvero l’uguaglianza? E’ davvero augurabile che ci sia?

Il genere umano è unico nella sua molteplicità degli esseri che vissero e che vivranno e copre una gamma necessaria ed insostituibile nell’armonia universale.  Ne deriva chiaro il concetto di uguaglianza, come noi la intendiamo: poiché tutti gli uomini tendono alla perfezione, ciascuno ha il diritto di cercare il proprio perfezionamento, con pari libertà e cioè con uguaglianza. (altro…)

PrintFriendly
By: Mimmo Martinucci
Categoria CULTURA
31
agosto
2010

Roma – Gli italiani vogliono imparare l’inglese ma è costoso. Il numero di cani abbandonati quest’anno è cresciuto del 9% ed il canile ha bisogno di soldi. Steven Riznyk, un avvocato statunitense per l’immigrazione e produttore cinematografico che vive a Roma e lavora negli Stati Uniti ha avuto una brillante idea che unirà entrambe le esigenze. Ha creato una scuola che insegna inglese colloquiale ai Romani a soli 5 euro per una lezione di 2 ore. Tutto il ricavato andrà ai canili di Roma. Le lezioni, che sono iniziate a Giugno, sono divertenti ed educative allo stesso tempo. Offrono un sostegno per il linguaggio e la grammatica, così come per un utilizzo appropriato della lingua ed una corretta pronuncia. (altro…)

PrintFriendly
By: Maria Sanna
5
agosto
2010

Perché un ragazzo o una ragazza che crescono in un determinato luogo devono necessariamente essere iniziati ad una religione solo perché viene considerata religione di Stato?

Non sarebbe più giusto fornire la conoscenza della storia delle religioni in maniera abbastanza NEUTRALE e di ognuna di esse le fondamenta per poi fare scegliere Liberamente, una volta maturata l’idea in base a quella che uno sente più sua, la religione da seguire ammesso che ne voglia seguire una? (altro…)

PrintFriendly
By: Luca Lobina
16
luglio
2010
Molti sentono una fresca energia che si diffonde tra le persone, che alimenta una nuova forza che stimola la ricerca del Senso della propria vita e del rapporto con sé stessi e gli altri.
Alcuni possono maggiormente osservare la preoccupazione ed il disagio che costringono a cambiare abitudini e pensieri che erano cristallizzati da tempo.
Vi sono molti aspetti della nostra realtà che stanno “spingendo” affinché in noi si vada ad innescare una scintilla che ci porterà ad una trasformazione del nostro modo di vivere.
Molti parlano di un ampio Risveglio delle Coscienze e dell’abbandono del torpore di una vita condotta superficialmente. (altro…)
PrintFriendly
By: Luca Ferretti
Categoria CULTURA, MADE IN ITALY
Pagina 1 di 212
  • PROMOZIONE