MyLemon MyLEMON Creativity & Strategic Communication - www.mylemon.it
MyLEMON

DON’T DREAM YOUR LIFE…

LIVE YOUR DREAMS

PrintFriendly
5
luglio
2010

Lettera di una madre a…

I più fragili, i più deboli, la povera gente stanno pagando sulla propria pelle l’incapacità di un governo di equilibrare il bilancio, stanno pagando l’estratto conto di un parlamento con una forte amnesia sociale, che, per tentare di sanare il deficit economico dello stato, colpisce i più deboli: i disabili…

Togliere i pochi spiccioli dell’indennità di accompagnamento…piuttosto che ridimensionare le spese vertiginose: rimborsi e stipendi record per parlamentari e dipendenti di palazzo Madama.

Meglio eliminare l’indennità di accompagnamento ad un disabile (480 euro al mese), che eliminare la loro diaria (4.003,11 euro mensile)…meglio lasciare la pensione di invalidità a 250 euro al mese…piuttosto che rinunciare al loro assegno di solidarietà, che è pari all’80 x 100 dell’importo mensile lordo per ogni anno di mandato effettivo: in realtà un deputato ci costa al mese appena 22.382,66 euro al mese, mentre un senatore soli 22.320,97 euro al mese.

I conti non finiscono qui…ci sono i funzionari al vertice dell’organigramma di palazzo che ricevono compensi vertiginosi, così come ci sono gli stipendi dei commessi :stipendio iniziale netto mensile 1.824,26… che nel corso degli anni arriva a 6.000 euro netti al mese …un piccolo particolare non riscuotono 13 buste paga … ma 16!!

Tra tutte queste cifre… io credo che in Italia non ci sia solo una crisi economica ma una crisi di equità, di umanità: Come si fa a pensare di togliere a chi già è stato defraudato e non guardare oggettivamente chi ha già avuto e continua ad avere “tanto”?

Quello che accade oggi è marketing… vendita del prodotto… non è democrazia!!

La vitalità della democrazia è nell’assicurare giustizia, attenzione alle fasce sociali più deboli, rispetto dei diritti e dei doveri,uguaglianza di fronte alle leggi. Uguaglianza??? ed io guardo la mia rosa blu, mia figlia… ignara di un domani .. di un futuro…del suo futuro…senza diritti e dico NOOOOOOOOOOOO!!

Non siete stati capaci di controllare gli evasori: liberi professionisti, artigiani e tutte quelle categorie, che non sono mai rientrate nei vostri tabulati di controllo, avete penalizzato la povera gente con le vostre logiche clientelari ed i vostri ritardi colpevoli, con le vostre architetture di consolidati privilegi ed ipoteche di potere, senza preoccuparvi dei poveri, delle famiglie a reddito fisso, del ceto medio, dei nostri figli inoccupati, disoccupati, dei nostri disabili, buoni solo per fare spot alle vostre campagne elettorali?

Ed io riguardo mia figlia Cristiana, una piccola ANGELMAN, una sindrome rara… ma che ne volete sapere Voi della sofferenza nelle sindromi rare…ed io la vedo la mia eterna bimba…mi sorride come per dirmi, anzi per dirvi:

<<Prima di capire dove reperire i soldi per fare quadrare il bilancio, prima di cercare quali tagli fare…recatevi tra la gente in vestaglia o in pigiama (gli ospedali), in un centro di disabili o in un reparto di neuropsichiatria e poi risalite sul vostro belvedere economico e, guardandovi allo specchio del bengodi, forse riuscirete a capire che certe decisioni non si possono prendere all’interno di un parlamento o di una commissione… se un momento prima non vi soffermate… all’interno della NOSTRA anima…>>

E come per incanto la mia rosa blu batte le mani ed io alzando il pollice La rassicuro:

..non temere figlia mia!!!

Anche se noi mamme siamo stanche di elemosinare il diritto alla dignità dei nostri figli, anche se siamo profondamente indignate per questa assenza totale di coralità sociale del parlamento…noi non molliamo, …la nuova rupe del Taigeto non ve la facciamo costruire!!

Giovanna Portanova, Una madre dell’angelman

——————————————————————–

——————————————————————–

PrintFriendly

Potrebbero interessarti anche:

By: Giovanna Portanova

Lascia un commento

2 commenti a: “AMNESIA SOCIALE: l’economia come marketing e non come democrazia: le indennità”

  1. Giovanna Portanova: 7 luglio 2010 | 09:02 |

    ed..io..penso..che il cielo non ha perso il suo blu perchè anche quaggiù c’è “chi”dipinge la vita degli altri, dei meno fortunati o dei più fragili con i colori dell’amore. Grazie MyLEMON… grazie perchè sai cogliere della vita il profumo vero..la radice unica..(che non è quella del tornaconto o dell’economia)… quell’anello, mancante, oggi, nei nostri governanti e non, che unisce il finito all’infinito: l’AMORE per gli altri. Grazie dal cuore di una mamma. Giovanna

  2. ninja 650 lady: 9 luglio 2010 | 05:04 |

    Why the gods allow this sort of thing to continue is a mystery.

Commenta




  • PROMOZIONE